Robb Report premia le eccellenze del gruppo Azimut Benetti

image description

Robb Report premia le eccellenze del gruppo Azimut Benetti

BENETTI M/Y “SPECTRE” E AZIMUT GRANDE 25 METRI SI AGGIUDICANO IL RICONOSCIMENTO “BEST OF THE BEST” PER LE LORO PERFORMANCE SPORTIVE, LA TECNOLOGIA ALL’AVANGUARDIA E L’ELEGANZA DEGLI INTERNI

 

Il Gruppo Azimut|Benetti si aggiudica due riconoscimenti all’interno della rassegna “Best of the Best” di Robb Report, l’ambito premio assegnato ogni anno da una delle più autorevoli testate mondiali del settore del lusso.  M/Y “Spectre”, un mega yacht di 69 metri simbolo dell’eccellenza del Made in Italy, con esterni di Giorgio M. Cassetta e interni dell’Interior Style Department di Benetti, si è distinto per le prestazioni sportive, la tecnologia dello scafo progettato da Mulder Design e il Total Ride Control® di Naiad Dynamics[1]. Azimut Grande 25 M, presentato al Cannes Yachting Festival lo scorso settembre, si è aggiudicato il prestigioso riconoscimento per l’elegante design degli interni tracciato dalla matita di Achille Salvagni e gli ampi e versatili spazi esterni disegnati da Stefano Righini.

Nell’anno che vede celebrarsi il 50esimo anniversario del Gruppo Azimut|Benetti, l’azienda fondata nel 1969 da Paolo Vitelli trionfa ancora una volta e vince con due dei suoi gioielli il premio “Best of the Best” assegnato dall’edizione statunitense di Robb Report, prestigiosa rivista che rappresenta un’autorità nel settore del lusso.

M/Y “Spectre”, custom yacht di 69 metri di lunghezza, vince il premio all’interno della categoria “Best of the Best: Motor Yacht dai 200 ai 300 piedi”. Si tratta del terzo prestigioso riconoscimento che M/Y “Spectre”, conquista a livello internazionale (i primi due sono giunti dall’Asia e dall’Europa), a testimonianza di come questo straordinario yacht continui ad ottenere consensi. Eseguita con la massima qualità e attenzione ai dettagli tipici del Made in Italy, M/Y Spectre è una vera e propria opera d’arte, un’imbarcazione dall’innovativo layout, veloce, leggera e altamente tecnologica.

Elemento vincente di M/Y “Spectre” è infatti l’“High Speed Cruising Hull”, lo scafo progettato dallo studio olandese Mulder Design che assicura performance incredibili a fronte di un importante contenimento del peso totale. La velocità massima, superiore del 30% rispetto a una carena dislocante tradizionale, è 21,2 nodi e l’autonomia è 6.500 miglia marine alla velocità di crociera di 12 nodi. M/Y “Spectre” dispone inoltre del Total Ride Control® di Naiad Dynamics1, tecnologia innovativa che garantisce un notevole miglioramento della stabilità di navigazione e del comfort di bordo.

Gli esterni di Giorgio M. Cassetta uniscono l’aspetto sportivo di questo yacht con il volume spazioso degli interni in un ambiente dove gli elementi si influenzano a vicenda senza imporsi. L’Interior Style Department di Benetti, ha dato vita a spazi interni in stile moderno impreziositi da dettagli in acciaio e vetri scolpiti evocando l’Art Déco degli anni ‘30 di New Orleans e della Florida, a sua volta ispirato allo stile Liberty francese di fine ‘800.

Azimut Grande 25 Metri, yacht che abbina felicemente charme e tecnologia, si aggiudica il celebre premio come “Best of the Best: Motor Yacht fino a 100 piedi”. È questo il secondo riconoscimento internazionale dopo la vittoria ai Christofle Awards di inizio anno. Yacht slanciato, che sembra scolpito dal vento, con molti spazi dedicati alla vita all’aria aperta, Azimut Grande 25 Metri è stato progettato per mantenere vivo il legame con il mare. Le sue linee innovative e seducenti nascono dalla collaborazione tra Stefano Righini, che si è occupato dell’exterior design, e Achille Salvagni, che ne ha progettato gli interni, estremamente luminosi e finemente arredati: la giuria di Robb Report è stata affascinata e conquistata dal lavoro di entrambi.

Degli spazi outdoor, firmati da Stefano Righini, hanno colpito in primo luogo la prua verticale e le immense finestrature, che regalano una vista sul mare senza precedenti. Caratteristica importante inoltre è l’interruzione della falchetta, che consente di massimizzare la vista dal salone verso l’esterno, grazie anche alle vetrate a tutta altezza.

All’interno invece si respira un’atmosfera morbida e fluida, cifra stilistica di Achille Salvagni, che ad elementi dalle geometrie rigide predilige curvature sinuose. Una sorpresa arriva inoltre dalla sua originale interpretazione dell’area living dove, con un vero e proprio coup de théâtre, la tipica distinzione fra zona divani e area pranzo viene superata, lasciando spazio a un unico e raffinato ambiente arredato con grande attenzione e personalità

I vincitori sono stati annunciati on line, in anteprima, e saranno poi pubblicati sull’edizione di giugno di Robb Report.

[1] Naiad Dynamics e Total Ride Control sono marchi registrati Naiad Maritime Group, Inc.